Liliana Boschetti

LilianaBoschettiLiliana Boschetti vive  a Castelmassa dove è nata il 22 novembre 1933. Ha sempre amato la grande ricchezza dei poeti e degli artisti della letteratura.  Scrive poesie e racconti. Collabora a riviste del rodigino, del mantovano, del ferrarese. Ha pubblicato raccolte di poesie: “Canzoni sulla riva” 1995; “Cumela Nona”1996 (in vernacolo); “Tu Cantami”2000; “Nel Dialogo”2007.
La sua è una poesia colta frutto non solo d’ispirazione, ma di studio con una ricerca di parole che traducono i versi in sonorità. Attraverso immagini, metafore pervase, a volte,  da sottile malinconia,  in un intrecciarsi continuo di rimandi descrittivi, emerge un mondo interiore talora leopardiano, talora contemporaneo ed originale.
 Premi e riconoscimenti sono iniziati negli anni ’80 del Novecento. Si è imposta all’attenzione dei critici letterari tanto che le sue poesie sono inserite in diverse antologie: “Tra l’Adige e il Po”(Gruppo Autori Polesani- 1986); “Kelle” –Antologia letteraria Padovana (1998- 2001); “Università Aperta” di Sermide (2001); “Città di Monza 2001; “Olimpia”Montegrotto- Collana “Le schegge d’oro” (2001); “Streghette” Milano 2004; “Borgognoni” “Pianeta Donna” ouverture di Romano Battaglia- Edizioni Ibiskos -  Pistoia 2005.
 E’ citata nell’Atlante Letterario Italiano (Libraria Padovana Editrice).
Tra i tanti premi ricevuti ne citiamo alcuni: “Formica Nera” Padova; “Andrea da Pontedera”; “Lions Club di Parma”; I° Premio Internazionale  “Giovanni Gronchi”- Pontedera Pisa 2001; I° Premio Maestrale S. Marco  Sestri Levante- (2001 -  2003); Premio Europa  2004 – Centro Studi Lugano;  Menzione d’onore -  Premio Internazionale di Poesia e Narrativa – Firenze Capitale d’Europa (Palazzo Vecchio 3 novembre 2007).
Ha pubblicato serie di racconti. Molto apprezzati quelli in vernacolo che delineano personaggi, situazioni, vicende or tristemente vere, or gustosamente umoristiche recuperando espressioni,  termini dialettali tipici del dialetto altopolesano.
Il suo percorso letterario è cresciuto e maturato nell’arco di vent’anni.
Sulla poesia di Liliana Boschetti la Giuria del Premio Gronchi così ha scritto: “Assapora la vita in tutti i suoi risvolti…la vita diventa natura…Versi soffusi di musicalità”.
torna all'inizio del contenuto